Review Category : premium

Radici Onlus: la quarantena non ferma le iniziative delle case famiglia

Apr 21, 2020 Posted by In premium Tagged , Comments 0

Quarantena che fare? Anche la cooperativa Radici Onlus si è trovata in difficoltà nell’affrontare il Covid-19.

A parlare è il presidente della cooperativa, Stefano Ciucci, che racconta: “Il primo pensiero è stato comunicarlo ai ragazzi presenti nella Casa Famiglia Lucia Mariti di Ronciglione e la Casa famiglia Nonna Anna di Capranica

Inizialmente non è stato facile: i ragazzi non hanno capito bene la situazione, hanno vissuto le restrizioni imposte come una “punizione”, ma con il trascorrree dei giorni e vedendo il blocco di ogni attività hanno sempre più compreso il difficile momento.

Subito dopo quindi ci siamo chiesti: ora cosa facciamo?

Da quel momento è stata intrapresa una serie frenetica di attività per trascorrere al meglio il tempo in casa: sono iniziati  i laboratori di cucina, giardinaggio, tinteggiatura …. insomma ognuno si è dedicato al meglio al proprio hobby preferito.

Non sono mancati i “compiti a distanza ” per i ragazzi studenti, i giochi di società, le braciolate, i film e le gare di play station.

Insomma la vita in casa famiglia ha mantenuto il giusto spirito per affrontare al meglio questo periodo.

Anche il Progetto del Centro Diurno L’Emile di Ronciglione ha subito notevoli cambiamenti: non potendo più far accedere i bambini al centro è stato organizzato un percorso a distanza con video lezioni finalizzate a garantire il progetto ed il giusto supporto.

Le nostre strutture si sono attrezzate per garantire sicurezza a ragazzi ed operatori con utilizzo di mascherine, guanti ed igienizzante ed anche tutto questo è stato un notevole cambiamento per le nostre abitudini ma ci siamo riusciti ….conclude Ciucci – soprattutto i nostri ragazzi hanno saputo dare il meglio di loro in questo momento così difficile, privi delle loro attività e dei loro affetti familiari.” #noisiamorimastiacasa

 

Read More →

“Dedicata a voi”, Simona Quaranta ed altri big del pop e delle orchestre uniti per lo Spallanzani

I big del pop e delle orchestre da ballo si uniscono per l’emergenza COVID-19.

La canzone intitolata “Dedicata a voi”, nasce con l’intento di aiutare chi in questo momento combatte in prima linea l’emergenza COVID-19.
La causa sposata con questa iniziativa è rivolta all’emergenza stessa e alla ricerca dell’ “Istituto nazionale malattie infettive Lazzaro Spallanzani ” di Roma.

L’iniziativa che nasce da un’idea di Barbara Cocco e racchiude una nicchia di nomi importanti del panorama musicale:
Musicisti del calibro di David Pieralisi – chitarra (Alessandra Amoroso, Michele Zarrillo, Amedeo Minghi, Mietta)
Francesco Pavananda – Chitarra (Pink Sonic)
Roberto Pagani – Pianoforte e tastiere (Claudio Baglioni)
Massimo Moriconi — Basso (Mina, Fabio Concato)
Cristiano Micalizzi — Batteria (Sanremo, Max Gazzè)
E con le voci degli artisti:
Danilo Amerio
Orchestra Luca Bergamini
Orchestra Caramel — voce Massimo Tarantino
Orchestra Daniela Cavanna
Orchestra Frank David
Orchestra Genio & Buby Band — voce Genio Zanni
Orchestra Dego — voci Gianni e Jonathan Dego
Gianni Drudi
Orchestra Filadelfia — voce Raffaele Repizzi
Orchestra Simona Quaranta — voci Simona Quaranta e Massimo Filippetti
Orchestra Riccardi — voce Laura Riccardi
Claudia e l’orchestra italiana
Orchestra Matteo Tassi — voce Stefano Cipolloni
Stefania Trabalza

Come possiamo aiutare?

Donando direttamente allo Spallanzani tramite il seguente IBAN:
IT75A0200805140000400005240 — SWIFT CODE: UNCRITM1734Unicredit Filiale – Via Ramazzini.Conto Corrente n. 400005240 Intestato a: ISTITUTO NAZIONALE MALATTIE INFETTIVE “LAZZARO SPALLANZANI”
Nella causale del bonifico dovranno essere indicati:
NOME, COGNOME, Donazione a favore dell’INMI L. Spallanzani per Emergenza Coronavirus.

 

Read More →

#UnLibroPerLoSpallanzani, nuovo impegno solidale per l’attrice Claudia Conte

Nuovo impegno solidale per l’attrice e scrittrice Claudia Conte che, al fine di stare vicino ai medici e al personale sanitario dell’Ospedale Spallanzani di Roma, attualmente “in lotta” per arginare l’emergenza Covid-19, ha deciso di inaugurare la campagna intitolata #UnLibroPerLoSpallanzani.

Claudia ha dato il via alla ristampa di una nuova e speciale edizione del suo libro “Soffi Vitali. Quando il cuore ricomincia a battere” e, prima di Pasqua, 100 copie della sua opera saranno distribuite a tutti i medici, infermieri ed operatori socio-sanitari che si stanno spendendo per la causa e che hanno, come obiettivo primario, quello di salvare le vite di quante più persone possibili. 

“Un piccolo dono per stare vicino ai coraggiosi e silenziosi eroi di oggi e di sempre che rischiano tutti i giorni instancabilmente la propria vita per curare e assistere le persone affette da questo nemico invisibile. Ognuno può fare la propria parte, spero che anche altri autori possano unirsi a me, oggi e non solo oggi. C’è vita in un libro. Ed è bello poterlo donare a chi per la vita lotta e a chi combatte per salvarla”.

Una campagna che è stata resa possibile grazie al supporto di Isabella Gambini, Intermedia Edizioni, la casa editrice del libro di Claudia Conte.

Read More →

Applaudart, nasce a Viterbo la vetrina sul mondo per i creativi

Gen 7, 2020 Posted by In premium Tagged Comments 0
Fondata a Viterbo nel 2017, divisa in più reparti, con un brevetto e molti marchi funzionali registrati in quasi tutto il mondo, Applaudart è un’azienda digitale italo-norvegese focalizzata sull’utilizzo etico della tecnologia.
La nostra missione è rimettere la tecnologia al servizio delle persone, rendendo la qualità sul lavoro una risorsa accessibile a tutti.
Ecco, in un video, tutte le opportunità offerte da questa innovativa startup orientata alla conquista di grandi mercati.

E speriamo che questo 2020 ti porta tanta fortuna MERITATA!!! Marco Pulcinelli ❤️

Pubblicato da Sasha Labunskaite su Martedì 31 dicembre 2019

Read More →

NEWS – Tuscia Comix: tutto pronto per l’edizione 2019

Lug 17, 2019 Posted by In Notizie, premium Tagged Comments 0

Dopo il grande successo che è stato ottenuto durante l’ultima edizione svoltasi l’anno scorso, tra fumetti, cosplayer e videogame a settembre torna lo straordinario evento denominato Tuscia Comix. Una manifestazione che viene organizzata dall’associazione “Voglia di fare” e che si potrà visitare a Viterbo dal 20 al 22 settembre. Un weekend completamente immersi nel mondo dei fumetti, degli anime e di tutto quello che gira intorno a questo incredibile universo.

Entro le mura della città viterbese ci sarà spazio per ammirare le opere di fumettisti di primo piano sul panorama nazionale e tanti studenti avranno l’opportunità di studiare a fondo l’arte del fumetto, in ogni suo aspetto e peculiarità. Si potrà approfondire, infatti, il comparto grafico, ma anche quello musicale, senza dimenticare quello relativo alla scelta dei colori o alla creazione dei dialoghi.

Fumetti e anime sempre più presenti nella quotidianità

I fumetti stanno entrando sempre in più ambiti, coinvolgendo professionisti delle discipline più impensate o persino convertendosi in veri fenomeni televisivi come The walking dead, passato dal fumetto alla serie tv. Il mondo dello sport è quello a cui più di frequente si attinge per individuare idee utili per disegnare degli splendidi fumetti. Pensate che anche i Giochi Olimpici di Tokyo 2020 sono stati presi come esempio, visto che un bel numero di artisti ha deciso di realizzare un simpatico progetto, ovvero quello di trasformare in personaggi le bandiere delle Nazioni che prenderanno parte alla manifestazione. I personaggi avranno un carattere ben definito e diventeranno protagonisti di un nuovo anime.

 

I vari appuntamenti del Tuscia Comix 2019

E tra i grandi protagonisti dell’edizione 2019 del Tuscia Comix ci saranno proprio gli anime. Tre giorni per andare nuovamente alla scoperta di cultura ed arte che caratterizzano questo settore. Ci saranno le classiche mostre itineranti relative ai fumettisti e agli editori, ma ovviamente non mancheranno tante altre sorprese. Un weekend di puro divertimento e di scoperta, all’interno del centro storico di Viterbo, che sembra disegnato come la location perfetta per ospitare un evento del genere.

All’edizione 2019 di Tuscia Comix ci sarà spazio anche per i più piccoli, con un concorso a loro dedicato, in cui possono mettere in mostra tutto il loro talento nel disegnare. Collezionisti e semplici appassionati avranno la possibilità di ammirare la splendida mostra mercato del fumetto, che si svolgerà prezzo Piazza Fontana Grande (ex Tribunale di Viterbo), in cui si potranno scoprire fumetti, gadget, le novità che verranno lanciate dalle case editrici, ma anche conoscere disegnatori e tanti pezzi storici. Si parte venerdì 20 settembre dalle 18 fino alle 22, mentre sabato 21 e domenica 22 la mostra mercato del fumetto terrà aperti i battenti dalle 10 fino alle 22.

Un altro evento imperdibile di Tuscia Comix 2019 sarà sicuramente l’incontro con Filippo Rossi, che lavora come consulente per i romanzi di Star Wars per Oscar Mondadori. Una perfetta occasione per divertirsi con la realtà virtuale sarà quella organizzata in Piazza Plebiscito, in cui ci sarà la possibilità di scoprire più a fondo le caratteristiche di questa nuova tecnologia che sicuramente farà parte del nostro futuro.

Presso la Sala Gatti, in via Macel Gattesco, traversa Piazza delle Erbe, ci sarà un appuntamento imperdibile per tanti appassionati di fumetti: infatti, si potranno incontrare i supereroi Marvel. Un’iniziativa a cui non si può mancare, soprattutto per i bambini. Infine, all’interno del Tuscia Comix Viterbo verrà predisposto uno spazio pure per i topper di torte. Proprio qui si svolgerà la prima edizione del Trofeo Topper a Fumetti Fida piaceri e sapori, presso Gelart in Piazza delle Erbe. Uno spazio importante sarà riservato anche ai concerti: sabato 21 settembre, a partire dalle 20:30 ci sarà un interessante appuntamento, in cui si potranno rivivere i momenti storici del ben noto LIVE AID. Ci si potrà scatenare e ballare sulle note dei pezzi storici di gruppi come U2, Queen, Duran Duran, Wham & George Michael. 

Read More →

MUSICA – Kalimba de Luna: Simona Quaranta e Tony Esposito rinnovano la cumbia

21 giugno: l’inizio dell’estate coincide con l’ultima, attesissima hit di Simona Quaranta, artista apprezzatissima nella Tuscia.

La regina della notti d’estate ha incontrato uno dei nomi più importanti della discografia italiana, Tony Esposito, ed è nato l’ennesimo grande successo: Kalimba de Luna.

Il brano è sicuramente quello più conosciuto di Tony Esposito, grazie al quale, nel 1985, riceve il “Premio critica discografica” per gli oltre 5 milioni di copie vendute nel mondo.

Negli anni ne sono state proposte  numerosissime cover, anche in lingua inglese.

Nell’inedito arrangiamento che esce oggi il mood è: “La cumbia cambia in kalimba”:  il ballo più gettonato degli ultimi anni, la cumbia appunto, acquista sonorità nuove, mescolate con ritmi tribali e melodie tipiche della musica partenopea, acquisendo un vigore ed una vitalità assolutamente originali.

Un successo annunciato, insomma, che si avvia, come già per tutti i brani precedenti, a scalare velocemente le classifiche ed il gradimento del pubblico che segue, con affetto, i due cantanti.

Del resto il loro calibro è già, di per sé, una garanzia.

Tony Esposito è il percussionista italiano più famoso del mondo, ed è ha contribuito, negli anni Settanta,  a creare il “sound ritmico” di diversi artisti italiani tra cui  Pino DanieleEdoardo BennatoLucio DallaFrancesco De Gregori e Gino Paoli, coniando, tra l’altro, il termine “blues metropolitano ” che trova uno dei punti di massima espressione artistica nell’album di Pino Daniele Vai mò del 1981.

 

Di tutt’altro genere, ma sempre ai massimi livelli, la produzione discografica di Simona Quaranta, originaria di Orvieto, e famosa, a livello nazionale, per essere la regina incontrastata del genere originario della Romagna.

Presenza fissa a Canale Italia è diventata un vero e proprio fenomeno mediatico, in grado di trascinare, con brio e coinvolgimento, centinaia di persone pronte a scatenarsi sulle sue travolgenti note.

 

Superstar della musica da ballo e non solo, l’apprezzata artista da più di sedici anni cavalca l’onda del successo, da quando cioè, nel 2003, con l’orchestra che porta il suo nome, ha iniziato a farsi conoscere ovunque, diventando protagonista in piazze e locali di tutt’Italia.

Ben presto anche l’esordio in tv: da “La vita in diretta” al circuito Sky fino alle costanti apparizioni su Canale Italia. 

Tantissimi i dischi registrati dall’inizio della sua carriera, nella quale ha collezionato un’escalation di successi culminata nell’ultima hit, “Amore Malato”, in cui duetta con Sossio Aruta.

Kalimba de Luna, uscita oggi, unisce musica da orchestra e sonorità latine, i fan sono avvisati: il nuovo grande successo targato Simona Quaranta è pronto a conquistare il popolo dei ballerini.

Info: www.simonaquaranta.it

Read More →

“L’arte del gelato”, un corso gratuito per fare di una passione una professione

Giu 6, 2019 Posted by In approfondimenti, premium Tagged , Comments 0

E’ arrivata l’estate e, con essa, la voglia di gelato: da sempre un intrigante elemento che mette d’accordo palati raffinati ed estrosità infantili.

Il gelato nasconde una complessa conoscenza ed attenzione agli elementi che lo compongono e alle procedure per renderlo unico e nutriente e, negli ultimi anni, è diventato anche un’ottima opportunità di business in forte sviluppo.

Si moltiplicano, a questo proposito, i corsi di formazione per apprendere l’arte del gelato e poterne fare una professione, trasformando la passione in lavoro.

Tra la moltitudine di corsi a pagamento, si differenzia quello gratuito proposto dall’ITS Servizi alle Imprese di Roma, ente di formazione accreditato presso la Regione Lazio ed il MIUR.

 

Il “Corso per Acquisizione competenze di Gelateria artigianale” sarà tenuto dai migliori professionisti del settore ed ampio spazio sarà dedicato ai laboratori pratici.

Rientra nel progetto “L’arte del gelato: rinnovare la tradizione” ed è rivolto a 14 persone disoccupate o inoccupate, residenti o domiciliati nel territorio della regione Lazio, interessati a ricoprire il ruolo di Operatore della produzione di pasticceria.

Il corso oltre ad essere completamente gratuito, prevede anche un’indennità giornaliera di frequenza.

 

Si svolgerà a Roma e a Caprarola (Viterbo) e avrà una durata di 500 ore, di cui 200 di aula e 300 di stage.

Le lezioni dedicate alla formazione consentiranno agli iscritti di apprendere le modalità

di selezione degli ingredienti basilari e le strategie di promozione del prodotto, mentre le esperienze in laboratorio offriranno la possibilità di sperimentare concretamente le tecniche di lavorazione e preparazione del gelato artigianale.

Al termine del percorso verrà rilasciato dalla Regione Lazio un attestato di frequenza.

I termini per le iscrizioni sono fissati al 13 giugno 2019, subito dopo partirà il corso che si svolgerà fino a ottobre 2019.

 

Le schede di iscrizione sono disponibili sul sito dell’ITS Servizi alle Imprese all’indirizzo www.itssi.it

Per maggiori informazioni sono disponibili i contatti email segreteria@itssi.it o oppure 0761.223574.

 

Read More →

Viterbo, la “piccola Roma”, e la popolarità degli Antichi Romani nella cultura contemporanea

Mag 27, 2019 Posted by In approfondimenti, premium Tagged Comments 0

Viterbo, o “piccola Roma”, come è stata definita in un servizio a cura di Rai News, è una città che può contare su più di 4000 anni di storia. La prima civiltà di cui si ha testimonianza, infatti, risale al 2500-1800 a.C, ed è nota come civiltà del Rinaldone, dal nome di una località vicina. Dopo aver attraversato un lungo periodo di dominazione etrusca, è con l’ascesa dell’Impero Romano che la città di Viterbo comincia a conoscere un periodo di ascesa e fioritura: come specificato in un articolo sulla storia della città, infatti, sono le terme di Viterbo ad attrarre gran parte delle ricche famiglie romane nella città, famiglie che cominciano a dedicarsi all’agricoltura, all’allevamento e all’edilizia. L’influenza degli Antichi Romani sulla città di Viterbo investe per prima cosa l’architettura, soprattutto in seguito al processo di evangelizzazione del territorio. È all’Antica Roma, infatti, che si deve la costruzione di chiese come Santa Maria in Gradi, la chiesa della Santissima Trinità, o strutture come il Palazzo dei Consoli e il Palazzo del Capitano del Popolo. Non è un caso, dunque, che Viterbo sia stata definita “piccola Roma”, proprio in onore di una civiltà che ancora gode di tanto prestigio e fama nella cultura e nell’arte contemporanea.

FONTE: Pixabay.com

La popolarità dell’Antica Roma nella cultura contemporanea

Come anticipato, il periodo storico dell’Antica Roma gode ancora di grande fascino nella cultura pop contemporanea, sia che si parli di libri sia che si parli di cinema o videogiochi. Secondo quanto riportato in un articolo pubblicato su Adnkronos, il 10% della produzione annua di libri sarebbe rappresentata proprio da romanzi con ambientazione storica.

Stando alle parole dello scrittore Valerio Massimo Manfredi, autore del bestseller “L’ultima legione”, a spingere i lettori ad appassionarsi ai romanzi ambientati nell’Antica Roma sarebbe la ricerca delle proprie radici, l’orgoglio di poter vantare di un passato così glorioso in un momento storico-politico così poco stabile.

Oltre a conoscere un tale successo nella narrativa, poi, il mondo dell’Antica Roma ha attratto anche molti produttori di videogiochi: tra i giochi più recenti, Aggressors: Ancient Rome, ambientato nella Roma Repubblicana, ha come scopo principale la gestione del proprio impero e la conquista di nuovi territori da annettere ai propri possedimenti. Anche il gioco d’azzardo si è spesso ispirato alle bellezze dell’Antica Roma: Gladiator Gold, ad esempio, tra i titoli della piattaforma Betway Casinò, è una slot machine che richiama il mondo dei gladiatori e le lotte in arena, una delle componenti della cultura romana più apprezzata anche nella cinematografia.

Tra i titoli più avvincenti, come dimenticare, per l’appunto, “Il Gladiatore”, capolavoro di Ridley Scott che può ormai contare su quasi 20 anni di storia. Apprezzato per l’ottima interpretazione di Russel Crowe, vincitore del Premio Oscar come miglior attore protagonista, “Il Gladiatore” ha anche avuto il merito di gettare luce per la prima volta sul mondo dell’Antica Roma, risvegliando l’interesse per le fiction e i film di storia antica in generale. Tra queste, come ricordato in un articolo sui 30 migliori titoli, Spartacus, incentrato sulle vicende di Spartaco e la rivolta degli schiavi, e Rome, serie tv prodotta nel 2005 e narrante le vicende che hanno portato Roma a divenire un impero.

La città di Viterbo potrebbe fare da sfondo ad una lotta tra gladiatori?

Proprio in virtù delle sue radici storiche, Viterbo è una città che ha molto in comune con la gloriosa capitale, soprattutto nei pressi della zona pontificia. Come spiegato in un approfondimento sulla città, Viterbo ha funto da sede pontificia dal 1257 al 1281, periodo storico caratterizzato da numerose persecuzioni e lotte interne a Roma. La città di Viterbo, che nel corso della storia ha ospitato più di 40 papi, da Alessandro IV a Martino IV, trova la sua più alta rappresentazione di questo periodo storico nel Palazzo dei Papi, uno dei monumenti più importanti della città.

Il Palazzo dei Papi di Viterbo è noto per la sua austerità medievale e per essere stato l’edificio ad aver ospitato il più lungo conclave della storia, durato più di 1000 giorni. A far di Viterbo una piccola Roma, poi, è anche la Cattedrale di San Lorenzo, nota anche come basilica del papa: è proprio all’interno della cattedrale che si trovano le spoglie di Papa Giovanni XXI, l’unico papa portoghese. Risalente al XII secolo è anche il Palazzo del Capitano del Popolo, noto oggi anche come Palazzo del Podestà. Edificato nel 1264, il palazzo si affaccia su Piazza del Plebiscito ed è oggi adibito ad ospitare gli uffici della Prefettura. Accanto, nella zona anticamente adibita a cimitero, sorge invece il Palazzo dei Priori, uno degli edifici medievali più rappresentativi della città di Viterbo. Nonostante l’aspetto esteriore richiami maggiormente lo stile quattrocentesco, la costruzione del palazzo risale probabilmente al Duecento, periodo storico in cui sarebbe stato adibito a sede del governatore pontificio.

Sono tante le caratteristiche che rendono la città di Viterbo una “piccola Roma”: gran parte risiedono nella storia legata al periodo che ha fatto di essa la città pontificia, molte sono legate alla sua architettura, che di quel periodo è testimone, altre alle sue tradizioni. Così come la gloria dell’Antica Roma continua a vivere in molte città italiane che ne hanno conosciuto la dominazione, allo stesso modo lo continua a fare nell’arte e nella cultura contemporanea; in capolavori come “Il gladiatore”, nei temi dei videogiochi o delle slot machine, e nella maggior parte della narrativa con ambientazione storica che tanto è apprezzata dai lettori di oggi.

 

Read More →

MUSICA – Simona Quaranta e Sossio Aruta, boom di visualizzazioni per l’inedita coppia

Simona Quaranta e Sossio Aruta; boom di visualizzazioni per la nuova coppia inedita della musica italiana.
I due, protagonisti assoluti nei rispettivi ambiti, si sono incontrati per la realizzazione dell’ultimo video realizzato dalla cantante “Amore Malato” .
Il singolo, che apre il nuovo album “Tutta me stessa”, ha immediatamente spopolato sui social, incassando su YouTube oltre 80000 visualizzazioni e più di 4200 like in una sola settimana, iniziando a registrare, dal 19 gennaio, data di pubblicazione, migliaia di download su ITunes.

Read More →