NEWS – Due bilance all’Avis: “Grazie alla donazione degli amici di Federico Tabacchi”

Ott 7, 2019 Posted by In approfondimenti, Notizie Tagged , Comments 0

di Simona Tenentini

L’Avis di Vasanello sempre più fiore all’occhiello tra le sedi provinciali di raccolta sangue.

La recente innovazione, in ordine di tempo, è stata l’introduzione di due nuove bilance che avranno lo scopo di misurare la quantità di sangue raccolto, in linea con le prescrizioni regionali.

“Per l’acquisto degli apparecchi di ultima generazione – dichiara la presidente Sabrina Renzicchi – fondamentale è stato il contributo donato dagli “amici di Federico Tabacchi”, scomparso prematuramente poco tempo fa.

Le tantissime persone che lo conoscevano e gli volevano bene infatti, hanno organizzato degli eventi in sua memoria a scopo benefico e hanno devoluto tutto il ricavato alla nostra associazione locale.

Si è trattato di un gesto molto importante, che abbiamo molto apprezzato e per il quale vanno i miei doverosi ringraziamenti, a nome di tutti i donatori.

Senza questa cospicua donazione, infatti, non avremmo potuto acquistare tali strumenti ormai obbligatori, ed avremmo rischiato di chiudere la sede Avis che, da più di trentacinque anni opera, raccogliendo tantissime donazioni, sul nostro territorio.”

Read More →

INTERVISTE – Summer Festival, a tu per tu con i volti dell’Avis e di Cooltura 2.0

In occasione dell’approssimarsi del Summer Festival a Vasanello, organizzato da Avis e Cooltura 2.0, a tutto tondo con i due presidenti delle associazioni, rispettivamente Sabrina Renzicchi e Marco Angeluzzi:
1 – Perché hai scelto di rivestire la carica di presidente?
M: Ho scelto di rivestire questo ruolo all’interno di Cooltura 2.0 non per fregiarmi di un titolo ma per mettere a disposizione di tutti le conoscenze che ho appreso negli anni passati facendo parte di altre associazioni ed, inoltre, per creare eventi divertenti e culturali e far crescere il nostro paese.
S: Ho scelto di rivestire questa carica perché era già da tempo che facevo parte del direttivo Avis e quando la presidente Anna Libriani ha deciso di dare le dimissioni con piacere ho accettato di ricoprire questa carica, pur sapendo che non sarebbe stato semplice.
Dico questo anche perché chi mi ha preceduto ha fatto un buon lavoro, ma con il tempo posso ritenermi soddisfatta anche del mio…

2 – Come è nata l’idea di una festa in comune?
M: Tutto e’ nato dall’intuito di Cooltura 2.0 di iniziare a creare eventi in collaborazioni con altre associazioni perché, come si dice, l’unione fa la forza. Essere cresciuti in soli tre anni ed aver raggiunto un cosi buon livello di manifestazione in effetti ne è la prova.
S: L’idea di una festa in comune é nata perché già il direttivo é formato da poche persone e la disponibilità è limitata, quando ci é stata fatta questa proposta abbiamo accettato senza pensarci due volte.
Devo dire che mi ritengo fortunata a collaborare con questi ragazzi giovani e disponibili.

3 – Perché hai scelto di essere donatore?
M: Ho scelto di essere donatore prima ancora di poter iniziare a donare.
All’età di 14 anni già volevo entrare a far parte di questa grande famiglia che e’ l’Avis per contribuire in maniera anonima al bene del prossimo.
S: Ho scelto di essere donatore perché anche mio padre lo era e quando me ne parlava pensavo sempre che anche io lo sarei diventata.
Purtroppo però per motivi personali ora non lo sono più e questo mi dispiace, spero comunque di portare tanti donatori colmando così anche la mia mancanza.

4 – Lanciate il vostro appello per far venire gente al Summer Festival.
M: Il summer festival e’ #divertimento.
Una sola location che racchiude musica, intrattenimento, buona cucina, birra, giochi e allegria.
S: Perché c’é tanto divertimento, musica, allegria e persone veramente simpatiche.
Inoltre il ricavato dello stand gastronomico andrà per l’acquisto di attrezzature per il continuo miglioramento della nostra sezione Avis.

5 – In conclusione il vostro appello per incentivare le donazioni.
M: Donare ci costa pochi minuti, zero fatica, una giornata libera dal lavoro ma dà molto a chi ne la riceve. Donare e’importante soprattutto in questo momento che ci troviamo di fronte a catastrofi come quella successa in Puglia. Un piccolo gesto, ma un grande aiuto!
S: Perché donando si salva una vita,ogni donazione dona speranza a chi riceve il nostro sangue quindi DONATE,DONATE,DONATE.

Read More →