Review Category : approfondimenti

NEWS – Quarantennale Aipd, premiazione in Sala Regia

VITERBO – La vita è bella è la colonna sonora di avvio dell’incontro dedicato ai quarant’anni dell’Associazione italiana persone down, un modo per sottolineare i successi dei ragazzi, che vengono mostrati, uno via l’altro, in un video che ne racconta i momenti di vita comune nel lavoro, nello sport e nell’arte.

Una festa, avviata da Stefania Fioravanti, presidente comitato Unicef Viterbo, che modera l’incontro e presenta le autorità coinvolte, dalla presidente Aipd Viterbo Anna Lupino, al sindaco Arena e all’assessore Sberna, insieme ai presidenti nazionali Paolo Grillo (Aipd), e Enzo Razzano (Fondazione verso il Futuro). In Sala Regia anche i consiglieri comunali Achilli e Insogna, presidente della Consulta del Volontariato.

L’attenzione di Stefania si sposta subito su Leda Pasquali, fondatrice convinta dell’associazione persone down, mamma di Paoletto, e Giuseppe Foti, negli stessi anni fondatore di Unicef Viterbo. “Un viaggio che ha unito una mamma e un preside dall’animo grande verso i suoi studenti – sottolinea la Fioravanti – specie quelli bisognosi di attenzioni, tra cui anche Paoletto, E’ stata Leda la prima a comprendere, in città, l’importanza dell’associazionismo, un mezzo utile per coinvolgere famiglie e risolvere i problemi. Fu lei a creare la sezione cittadina nel 1979 Aipd, che allora si chiamava Bambini down, seguita poco dopo da Foti che portò a Viterbo l’Unicef. Una scelta univoca che li ha uniti”.

Subito i saluti dal sindaco Arena: “Saluto e ringrazio tutti voi e ricordo il grande ruolo che svolge l’associazione per questa comunità. Sono un’insegnante e negli anni ho avuto come allievi tanti amici come voi – dice rivolgendosi ai ragazzi in prima fila – e con loro ho passato i momenti più belli, imparando soprattutto ad amare, partecipando con gioia ai loro successi. Se avrete bisogno del sindaco venite e sarò sempre presente”.

E’ Anna Lupino a raccontare la sezione viterbese: “Siamo 25 soci, genitori, per lo più, di ragazzi adulti, che sono coinvolti in diversi corsi. Cerchiamo di seguire con attenzione le indicazioni che ci propone il nazionale e collaboriamo con tante realtà del territorio. Siamo qui a riflettere sul lungo viaggio percorso dai nostri ragazzi, e per raccontarci meglio invitiamo tutti a visitare il camper davanti la Sala Almadiani, dove, tra l’altro, è allestita una mostra. Personalmente ricordo quando mi dissero della sindrome di Martina – confessa Anna – era appena nata e crollai nel dramma ma una cugina mi presentò l’associazione. All’inizio la rifiutai e Leda mi disse ‘fai come ti senti, sei libera, noi siamo qui’. A distanza di anni sono qui a raccontare quanto di buono si riesce a fare e per questo invito tutti i genitori, magari di bimbi piccoli, che dovessero trovarsi nella mia stessa situazione, che provano ora quello che io provai anni fa di venirci a trovare, ora sono io a dire ‘noi siamo qui’. Ho tenuto a raccontare la mia storia perché è quella di tutti” ha concluso molto emozionata.

E’ il presidente nazionale a raccontare l’importanza di Viterbo: “La prima sede dopo Roma, sono felicissimo di essere qui. Anche io sono genitore di un ragazzo come voi e oggi comprendo l’importanza del nostro lavoro, del coraggio avuto nel cambiare le cose. E’ necessario trasformare il concetto di bisogni nel concetto di diritti. Dobbiamno stimolare verso il domani – precisa il dottor Grillo – i nostri ragazzi parlano di lavoro, di relazioni sentimentali, di vita. L’associazione è nata con Roma, seguita da Viterbo e ora siamo in tutta Italia, per questo siamo in giro con il Down tour, per raggiungere ogni luogo e diffondere il nostro messaggio”.

L’assessore ai servizi sociali, Antonella Sberna, spiega come è stato giusto accogliere l’associazione nella casa comunale: “L’emozione di Anna ci ha fatto riflettere e ragionare sulla situazione di questi figli, ma voglio sottolineare come questi nostri ragazzi viterbesi sono i più medagliati tra tutti i concittadini. E’ una sezione che lavora e lo dimostra. Come amministrazione siamo pronti ad affrontare la coprogettazione e quello che ritenete importante nel Dopo di noi. Proveremo a dare risposte reali e tangibili”.

Un argomento che sta a cuore a Enzo Razzani, che saluta dicendo: “Rendo omaggio a questa sala e a questa città, dove è nata la prima sezione, all’epoca era davvero una scelta innovativa. Un primo passo che dal 1975 ha iniziato a farci pensare al futuro, con la nascita della fondazione. Siamo nati imponendo il nome sindrome di down, aiutando tante famiglie e genitori a porsi nel modo giusto verso i figli. Accolgo con piacere la presenza dell’assessore e le sue parole, una collaborazione che può portare la giusta vicinanza, difficile da ottenere nella grandi città. Infine ricordo la bravura dei nostri figli, la loro forza, creatività e i tanti successi ottenuti”.

In sala è presente anche Alessia Brunetti, presidente associazione Dopo di noi viterbese.

E’ il momento della cerimonia e un nuovo video, quello del Down tour prodotto dal Nazionale, mostra “40 anni di fatica, gioia, successi, cadute e grandi risate”. I ragazzi vogliono portare le loro testimonianze, e in rappresentanza di tutti intervengono Fabiana, che legge una poesia tratta dal suo libro “I miei occhi vedono”, un breve racconto sulle sue sensazioni e sul grande amore con cui è solita vedere, scelta tra tante poesie di cui è autrice. Poi è la volta di Jacopo, in Aipd Viterbo dall’età di 15 anni: “Sono socio dell’associazione, ho trovato un luogo dove darmi da fare, frequentare corsi, imparare ad essere autonomo, ora lavoro e sono findanzato con Giovanna”, che lo accoglie al posto con un grande abbraccio.

Sono quattro le targhe consegnate ai soci fondatori dell’Aipd Viterbo, da quella alla memoria della storica presidente, Leda Pasquali, a Mario Conti, Caterina Lucidi e Maria Grazia Savino.

Per Leda arriva il figlio Guido e con lui l’emozionante ricordo della nascita del fratello Paolo, nel 1974: “Un bambino per cui la mamma ha lottato per dargli una vita diversa, non chiusa in casa. Mamma capì subito che era necessario usare tutti i mezzi di comunicazione, scriveva sui giornali e teneva una rubrica su Radio Sole, impegnandosi contemporaneamente nella scuola, per dare risposte concrete a bisogni reali. Ringraziandovi per la targa, consegno all’associazione una foto di mamma, affinché il suo sorriso illumini il futuro”.

Le ultime parole sono di nuovo per i ragazzi, tutti hanno portato un saluto, lasciato un pensiero, raccontato la propria visione della vita, la fierezza con cui affrontano competizioni e progetti, pensieri accolti dagli applausi dei presenti.

La festa si è poi spostata agli Almadiani, dove è allestita la mostra dell’associazione e dove è parcheggiato il camper che sta facendo il giro d’Italia, per celebrare una staffetta tra il team romano che lo ha lasciato e quello viterbese che lo ha preso in carico, e che domani lo porterà fino a Perugia.

Alla mostra una sorpresa: tre studenti dell’istituto Alberghiero Farnese di Montalto di Castro hanno raccolto dei fondi a scuola, donando ben 115 euro all’Aipd Viterbo. Il Down tour vede tra i partner anche l’Associazione Italiana Chef e i ragazzi ne sono venuti a conoscenza grazie a loro, associando un gesto d’affetto per la loro collega Veronica, una studentessa down diventata la protagonista dell’istituto montaltese.

 

Read More →

NEWS – Caffeina con gusto

VITERBO – A via Cavour arriva l’esperienza del buon mangiare made in Tuscia: un ciclo di showcooking e degustazioni che valorizzano le aziende del territorio. Il palazzo Caffeina di via Cavour a Viterbo continua a proporsi come la casa della qualità e della cultura: una stagione teatrale nazionale, una programmazione costante di eventi e presentazioni di libri, la musica live tutti i venerdì. Ora, anche la volontà di proporre alla propria clientela e al proprio network i migliori prodotti del territorio a km.0.

Grazie alla straordinaria interlocuzione con Confartigianato Viterbo, partner di Fondazione Caffeina Cultura e di Teatro Caffeina fin dalla fondazione, sono già molte le aziende produttrici di prodotti food di alta qualità che si sono dette interessate ad organizzare eventi di degustazione, showcooking e aperitivo a tema. Si inizia il 7 aprile alle ore 20, subito dopo lo spettacolo della stagione di Teatro Caffeina, con Latteria Spizzichini e Vini Pacchiarotti. I maestri gelatai della Spizzichini proporranno agli appassionati del buon mangiare una esperienza-spettacolo basata sul formaggio primo sale, il tutto accompagnato dagli aleatici della cantina Antonella Pacchiarotti di Grotte di Castro. La formula dell’appuntamento prevede un biglietto di ingresso da 10 euro comprendente l’accesso al buffet del Bistrot Caffeina, più consumazione della bevanda e partecipazione all’esperienza degustazione & showcooking.

 “Bistrot Caffeina continua ad aprirsi al territorio: la galleria del Bistrot nelle prossime settimane ospiterà diversi eventi di questo genere”, dichiara Vanessa Sansone, titolare di Bistrot Caffeina responsabile dell’area ristorazione e food di Caffeina: “Saremo lieti di offrire ai nostri ospiti un’esperienza ulteriore e diversa e di valorizzare le eccellenze del nostro food & beverage a km.zero. Il territorio della provincia di Viterbo ha molto da offrire ed è nelle condizioni di richiamare appassionati e degustatori ben oltre i propri confini amministrativi”.

“Caffeina con Gusto è un progetto che mette in rete risorse e realtà produttive all’interno di un contesto unico e speciale”, dichiara inoltre Andrea de Simone, direttore di Confartigianato Viterbo. “Un’occasione che andrà a coinvolgere turisti e residenti con l’intento di far conoscere i prodotti Made in Tuscia la tradizione e la cultura che li ha generati”.

Read More →

NEWS – Rinviate le date dello spettacolo I giganti della montagna

VITERBO – Si comunica che a causa di problemi organizzativi indipendenti dalla volontà di Comune di Viterbo e ATCL, lo spettacolo I giganti della montagna di Gabriele Lavia previsto al Teatro dell’Unione di Viterbo il 3 e 4 aprile 2019, sarà posticipato a inizio della stagione 2019/20.

Gli abbonati e gli acquirenti dei biglietti, per il relativo rimborso, possono rivolgersi da mercoledì 3 aprile 2019 al Teatro dell’Unione (secondo gli orari di apertura del botteghino: dal martedì al sabato dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 19.00), qualora fossero stati acquistati in Teatro, oppure al sito Ticketone.it qualora fossero stati acquistati online.

Spiacenti per l’accaduto ATCL e Comune di Viterbo intendono offrire agli abbonati e alla città lo spettacolo di Gabriele Lavia I ragazzi che si amano, recital da Jacques Prévert, il 3 maggio ore 21. Nei prossimi giorni verranno comunicate le modalità di prenotazione.

Teatro dell’Unione, piazza Giuseppe Verdi – Viterbo

Per informazioni www.teatrounioneviterbo.it e teatrounioneviterbo@gmail.com

Tel. 388.95.06.826

Facebook Teatro dell’Unione

Twitter @teatrounione

Instagram @teatrounione

Read More →

NEWS – Progetto Grow Up, ancora qualche giorno per inviare la domanda

VITERBO – C’è tempo fino al prossimo 30 marzo per presentare le domande di partecipazione a Grow Up, il progetto promosso da Juppiter – La casa delle Arti in collaborazione con  l’assessorato alle politiche giovanili del Comune di Viterbo, rivolto ai ragazzi di eta compresa tra i 14 e i 35 anni. Acrotheatre, canto, teatro e scrittura creativa e percussioni. Quattro laboratori, per un massimo di ottanta persone. La domanda di partecipazione dovrà essere presentata presso la sede operativa di Viterbo, via Cristofori 8. “Una grande opportunità per i nostri ragazzi – ha sottolineato l’assessore ai servizi sociali e alle politiche giovanili Antonella Sberna riferendosi ai quattro laboratori -. Un progetto mirato alla formazione, alla socializzazione e all’integrazione dei giovani, alla condivisione di esperienze e saperi dei giovani. Il tutto all’interno di uno spazio funzionale e accogliente. Un’iniziativa che rientra tra le attività di rilancio della Casa delle Arti, alcune già in essere e tante altre partiranno”.

Tutte le informazioni riguardanti il progetto e la modalità di partecipazione sono riportate nel regolamento, consultabile al seguente link http://www.lacasadelleartiviterbo.it/vk-public/growup-2019-regolamento_laboratori.pdf

Read More →

APPROFONDIMENTI – La Tuscia fa il pieno di premi a “Orii del Lazio”

VITERBO – Grandissimo successo per le imprese della Tuscia premiate sabato 23 marzo nella splendida cornice del Tempio di Adriano a Orii del Lazio – Capolavori del gusto, il concorso dedicato ai migliori oli extravergine di oliva e DOP.

La manifestazione, giunta alla 26a edizione, è promossa da Unioncamere Lazio con il supporto delle Camere di Commercio presenti nella regione e ogni anno rappresenta un momento significativo sia per stimolare i produttori verso un percorso di costante crescita qualitativa, sia per indirizzare i consumatori verso l’acquisto di oli extravergine di oliva di qualità del territorio.

 Come di consueto i vincitori sono stati selezionati attraverso specifiche sessioni di assaggio da una Commissione esaminatrice composta da degustatori professionisti individuati, tra l’altro, in base all’anzianità di iscrizione nell’Albo ufficiale degli assaggiatori e all’esperienza specifica di sedute di assaggio degli oli regionali. I premi sono stati attribuiti ai primi due classificati per ognuna delle categorie in concorso (DOP ed Extravergine) che si articolano, sulla base del fruttato, in leggeromedio e intenso.

“Nonostante la stagione per una parte del nostro territorio non sia stata benevola – dichiara Francesco Monzillo, segretario generale della Camera di Commercio Viterbo –  la Tuscia Viterbese non solo è la prima provincia come numero di imprese partecipanti al Concorso Orii del Lazio ma conquista anche numerosi premi importanti a conferma che il percorso intrapreso sul fronte della qualità sta andando avanti senza sosta e con risultati evidenti”.

Queste nel dettaglio le imprese della Tuscia premiate:

categoria Extravergine, fruttato medio

 Società agricola Villa Caviciana di Grotte di Castro, con “Villa Caviciana”

categoria Extravergine, fruttato leggero

 Oleificio 3C di Lorenzo e Biagio Cioccolini di Vignanello, con “Frantoio Cioccolini”

 Società agricola Sciuga di Montefiascone, con “Il Molino”

categoria Canino Dop, fruttato intenso

 Azienda agricola Laura De Parri di Canino, con “Cerrosughero Canino DOP”

 Frantoio Gentili di Farnese, con “Canino DOP”

categoria Canino Dop, fruttato medio

1° Frantoio Archibusacci dal 1888 di Canino, con “Principe di Canino”

2° Frantoio Oleario di Gentilucci e Papacchini di Cellere, con “Canino DOP”

categoria Tuscia Dop, fruttato intenso

1° Società Agricola Coop. Colli Etruschi di Blera, con “EVO”

categoria Tuscia Dop, fruttato leggero

1° Società Agricola Sciuga di Montefiascone, con “Il Molino Tuscia DOP”

2° Società Cooperativa Agricola Appo di Viterbo, con “Olio Appo Oleificio di Gradoli Tuscia DOP”

Tra questi le aziende Laura De Parri e Sciuga sono state ammesse a partecipare alla finale del prestigioso concorso nazionale “Ercole Olivario” nella categoria Dop. Inoltre è stato assegnato al Frantoio Tuscus, di Giampaolo Sodano di Vetralla, il premio speciale Tonino Zelinotti per la migliore confezione con “Tuscus Tuscia Dop”.

Read More →

NEWS – Vasanello, successo per l’incontro Polfer-Scuola

Mar 16, 2019 Posted by In approfondimenti, Notizie Tagged , Comments 0

Grande interesse e curiosità ha suscitato l’incontro, condotto dagli ispettori superiori Fanano e Masotti, rispettivamente comandante e vicecomandante della POLFER di Orte, cui hanno  partecipato i ragazzi delle classi terze dell’I.C. “Ernesto Monaci” della  scuola secondaria di primo grado di Vasanello “Caduti di Nassiriya”.

L’incontro, che nasce dalla collaborazione fra il Ministero dell’Interno-Dipartimento della Pubblica Sicurezza – Servizio di Polizia Ferroviaria e il MIUR-Università La Sapienza, si inserisce all’interno del progetto “Train…to be cool”, ha avuto  come duplice obiettivo: informare, sensibilizzare circa i rischi  presenti in ambito ferroviario, legati a comportamenti più o meno corretti da parte dei ragazzi; sottolineare  l’importanza di maturare un atteggiamento attento ai pericoli che questo luogo-stazione-  e questo mezzo – treno-possono nascondere.

Il tema trattato ha catturato fortemente l’attenzione degli alunni che, in qualità  di  prossimi e possibili fruitori di questi luoghi,  si sono resi conto delle possibili insidie, dalle spiegazioni, dagli esempi prodotti, dalla visioni di brevi filmati- diapositive-slide, domande a risposta multipla ecc., estremamente efficaci ed eloquenti.                       

Read More →

MUSICA – MusiCultura, via alle lezioni gratuite di canto o strumenti

Mar 12, 2019 Posted by In approfondimenti, Notizie Tagged Comments 0

L’Associazione MusiCultura, guidata da Maurizio Gregori ed Emiliano Di Vozzo, leader ormai da anni nel settore dell’insegnamento musicale della nostra Provincia, lancia una nuova accattivante iniziativa rivolta a chiunque abbia il desiderio di avvicinarsi alla musica.

Da marzo a giugno sarà possibile avere lezioni gratuite con insegnati professionisti che avvieranno bambini e adulti nel fantastico percorso di apprendimento del canto o di uno  strumento musicale. La promozione di primavera sarà attiva in tutte le sedi delle scuole di musica gestite dall’Associazione Musicultura (Viterbo Ist. Carissmi, Vallerano, Vignanello, Fabrica di Roma, Castel Sant’Elia, Marta–Capodimonte e Carbognano).

Da sempre “fare musica” aiuta lo sviluppo mentale nei più piccoli e stimola la creatività e l’intelletto degli adulti; forti di questa convinzione l’associazione Musicultura non smette di investire per avvicinare quante più persone possibile alla musica.

L’Associazione ha al proprio attivo numerosi progetti musicali, alcuni ormai consolidati come l’Orchestralunata, altri nuovi come l’Orchestra Etruria.  Una novità, quest’ultima, che sottolinea ancora una volta la voglia e l’impegno di Musicultura nel promuovere la musica, il territorio e i tanti talenti che esso offre. Si svolgeranno a breve le audizioni per i due corsi di formazione orchestrali tenuti da grandi maestri della scena classica italiana e diretti dal Maestro Federico Amendola.

 

Info 0761228081-3355905280-3388358540

www.musicultura.org

musicultura@hotmail.it

Read More →

PRANZO DEL PURGATORIO – Gradoli 06-03-2019

Read More →

ATTUALITA’ – Musicoterapia, parte il progetto di Eta Beta onlus

Mar 5, 2019 Posted by In approfondimenti, Notizie Tagged Comments 0

Come un sogno, meglio di un sogno: il progetto di musicoterapia di Eta Beta Onlus ha preso forma e si è concretizzato nel primo incontro conoscitivo, con un calendario che proseguirà a cadenza settimanale.

Dopo l’acquisto degli strumenti, finanziati da Unicredit che ha creduto e apprezzato il progetto, parte la seconda fase, quella che permetterà la creazione di un’orchestra integrata in grado di presentare uno spettacolo o, magari, di organizzare un concerto vero e proprio.

Mercoledì scorso un selezionato gruppo di allievi delle terze classi dei Licei delle scienze umane e musicale Santa Rosa da Viterbo, seguiti dalla docente Monica Sanfilippo, referenze per l’istituto per l’Alternanza scuola lavoro, ha incontrato il musicoterapeuta Adriano Primadei, coordinatore del progetto Eta Beta, musicista, formatore e supervisore, direttore Scuola musicoterapia psicanalitica di Firenze, membro Rete nazionale disabilità intellettive.

Primadei ha presentato agli allievi il percorso del progetto, sottolineando con molta attenzione il legame che si instaurerà tra loro e i giovani adulti diversamente abili. “Comprenderete che questi ragazzi speciali si dovranno confrontare con un mondo di ‘normalità’ che può sviluppare frustrazione o addirittura rifiuto – ha precisato il coordinatore -. E’ evidente che il blocco è un sistema difensivo che si presenta nei ragazzi come un handicap secondario, che va a sommarsi al primario, quello fisico. Con la musicoterapia si può aiutare a superare questo, perché lavoreremo sulle competenze musicali naturali di ciascuno, basterà semplicemente farle emergere. Con ogni mio allievo cerco di far nascere una comunicazione interpersonale musicale intuitiva, in modo da creare  intersoggettività con i brani che improvviso al momento. Nell’orchestra il punto di partenza è simile, mentre il progetto diventa strutturato. Si parte dall’osservazione e valutazione, successivamente tutti i ragazzi del liceo saranno coinvolti e collaboreranno insieme, seguendo le mie indicazioni.

Nel tempo lavoreremo sulla musica conosciuta ma anche su quella creata in aula, ascoltando le idee di tutti. Dal contenitore principale, quello della musica, andremo a crearne un secondo, fatto con l’esperienza acquisita in questo percorso – ha concluso Primadei – che sfocerà in un concerto o in una rappresentazione teatrale, pensando all’oggetto artistico che avremo deciso di perseguire, valutando ogni sfumatura che sarò in grado di cogliere”. 

Ogni settimana gli allievi dei due licei, con il bagaglio della loro esperienza didattica, si confronteranno con Primadei, proseguendo poi con la creazione dell’orchestra integrata attraverso l’inserimento dei ragazzi speciali e l’approccio diretto con gli strumenti.

“Siamo davvero entusiasti del progetto, della grande comunicabilità espressa dal maestro Primadei e dell’attenzione mostrata dagli studenti del Liceo Santa Rosa – aggiunge Pietro Di Bella, presidente Eta Beta Viterbo -. Siamo certi che nascerà un’orchestra straordinaria, fondamentale per lo sviluppo di tanti ragazzi che attraverso la musica potranno aprirsi al mondo e mostrare straordinarie capacità artistiche”.

Read More →

MUSICA – Trumpet Rhapsody, Seccafieno e Viti in concerto alla Carnegie Hall

Il 27 febbraio nella Weill Recital Hall della Carnegie Hall il trombettista Luca Seccafieno ed il pianista Fabrizio Viti presenteranno il loro programma Trumpet Rhapsody.

Il loro debutto alla Carnegie Hall viene dopo il successo che il duo ha avuto al Parco della Musica di Roma, la città della musica ideata da Renzo Piano che il prossimo 10 marzo, alle 16:00, nella sala Petrassi, li vedrà nuovamente protagonisti del loro Recital.

E così, quando un compositore affida il proprio estro all’anima folle e libertina della Rapsodia, crea un piccolo universo dell’azzardo dove tutto riporta all’impossibile, in cui la forma sembra voler esplodere e superare le giurisprudenziali leggi compositive. Nascono così piccoli nuovi mondi, isole che navigano e che portano lo spettatore a spasso; dalla musica dell’Est di Arutunian, passando per Theo Charlier, all’Ovest di West Side Story fino alla Rapsodia per eccellenza: la Rapsodia in Blue di George Gershwin.

Un recital dai mille colori in cui il timbro di cinque strumenti sembra esser fagocitato dalla forza musicale delle composizioni.

Luca Seccafieno e Fabrizio Viti suonano insieme da molti anni, e la loro attività concertistica è presente sul palcoscenico nazionale ed internazionale. Di estrazione classica – l’uno già prima tromba dell’Orchestra da camera di Venezia, l’altro docente di pianoforte in conservatorio – sono accomunati dalla curiosità in campo musicale ed hanno maturato varie esperienze del mondo jazz, del pop rock e della musica per film.

Endorser di Schilke, Luca Seccafieno ha un contratto con l’Agenzia Letteraria Internazionale come scrittore; attualmente in lavorazione il film “Sunshine on Florence” tratto dall’omonimo romanzo.

 

Read More →